Avviso: Facebook, MySpace, Twitter, YouTube, Squidoo, e molti altri. Ecco i Nuovi Modi Per Guadagnare !! Clicca Qui

23/nov/2011

Oggi Critichiamo il Business Online

Tutti gli anni, tutti i mesi, tutti i giorni e  ogni momento del giorno, noi lo passiamo a giudicare.

Giudichiamo quella persona, giudichiamo quella cosa, giudichiamo quella situazione. Hai mai fatto caso a quante volte guidichi??

Io penso che se tu iniziassi a farci caso, resteresti quasi spaventato.

E' un nostro viziaccio, quello di dare un giudizio su ogni cosa, un nostro giudizio strettamente collegato alle nostre credenze, pensando che anche gli altri abbiano le nostre credenze.

Ognuno di noi è diverso (e meno male!). Perciò come possiamo giudicare qualcosa che non può essere giudicata, dato che non ha lo stesso metro di misura?

Una persona vissuta in una famiglia poco presente, sarà sicuramente diversa da una persona vissuta costantemente in un ambiente troppo premuroso; così come una persona vissuta in un ambiente dove vengono messi da parte i propri sogni, è differente da una persona che vive in un ambiente dove questi vengono valorizzati.

In quest'ultimo caso, la prima persona vivrà tutta la sua vita pensando che i sogni siano solo sogni, e come tali irrealizzabili. La seconda invece, continuerà a credere nei propri sogni, e farà di tutto  affinchè questi si realizzino.

Ecco perchè esistono dipendenti ed imprenditori. 

Se tutti avessimo lo stesso modo di ragionare non esisterebbe mercato. Saremmo tutti dipendenti o tutti imprenditori.
Gli imprenditori riescono ad arrivare dove sono grazie alla mentalità perdente di tutti gli altri.

Se tutti iniziassimo a fare investimenti, allora sarebbe la fine per tutti. Se da una parte c'è gente che guadagna, vuol dire che da un'altra parte c'è gente che non guadagna...semplice no? Non potremmo mai guadagnare tutti!

Ritornando al discorso del giudizio, voglio farti capire che noi non possiamo giudicare. Ogni individuo ha vissuto esperienze diverse, ed è stato fortemente condizionato da queste, ed è per questo che è diverso da noi.

Su quale parametro andiamo a giudicarlo? 
Su quello della normalità?
Cosa è normale?
Chi lo stabilisce?
I Media??!!

Il ricco non può giudicare il povero perchè non ha avuto la giusta spinta nel credere nelle proprie potenzialità, così come il povero non può giudicare il ricco di essere stato in grado di farsi la fortuna da solo.

Eppure questo accade sempre!

Quando a noi dà fastidio qualcosa presente nell'altra persona, è perchè inconsciamente noi vorremmo essere così.

Quando critichiamo una persona per essere troppo disinibita per esempio, è perchè in realtà noi vorremo essere come lei! Quando critichiamo una persona per essere troppo diretta, sfacciata, indifferente ai giudizi della gente, è perchè in realtà vorremo essere come lei!

La sensazione di provare fastidio implica una nostra mancanza che vediamo negli altri, oppure un nostro difetto rispecchiato negli altri.

Quanta gente critica quelli che guadagnano online? 

Sai quanti messaggi pieni di cattiveria ricevo ogni qualvolta che invio un email alla mia lista di iscritti su qualcosa inerente al guadagno online? Troppi!

Sì, tutta gente fallita che sfoga i propri problemi, la propria insoddisfazione, e la propria incapacità di fare Business online su di me!

D'altronde, darebbe fastidio a tutti.

Se io tento di fare una cosa alla quale tengo molto, mi impegno, ce la metto tutta, ma non riesco ad ottenere risultati...
E c'è invece un tizio che continua a mandarmi email dove dice che lui ci riesce con estrema facilità, beh, mi girerebbero parecchio le scatole!

Ma la differenza sta nel fatto che io gli chiederei come fa, cercherei di conoscere le strategie migliori, acquisterei i suoi segreti, mentre queste persone riversano i loro insuccessi su di me.

Certamente lamentarsi non è un buon sistema e non porta a nulla. Perchè piuttosto non si inizia ad agire??
Inizia a partire da qui, con il Kit di Partenza.

Krikko
P.s.- consiglio commerciale. Inizia a pensare ad un nuovo lavoro Clicca qui

3 commenti:

Franco Andres ha detto...

Ciao Krikko Grande Articolo!
Il problema di fondo è proprio questo,gli italiani non fanno altro che lamentarsi,e fanno ancora meno per cambiare le cose. Tutta l'Italia rispecchia ciò che gli italiani sono, si tratta della legge dello specchio come tu accenni nell'articolo.
Non capiscono che giudiare e lamentarsi di continuo non fa altro che ampliare una la voragine già esistente.
C'e un detto che dice: Tutti pensano di cambiare il mondo,ma nessuno pensa di cambiare se stesso.
Se il cambiamento non parte prima da dentro di noi,tutto rimarrà com'è.
Le abitudini mentali sono difficili da controllare,ma è possibile farlo, e il vizio del giudizio, è la prima abitudine che si deve estirpare.

Franco Andres ha detto...

Ciao krikko,bell'articolo, condivido in pieno.
Il giudizio ormai è talmente radicato nella società moderna, che è diventato il passatempo principale di molte persone.
Qualcuno disse: non giudicare se non vuoi essere giudicato con lo stesso metro con cui giudichi! Chi lo applica? Veramente pochi...

Krikko ha detto...

Grazie Franco!

Eh si, davvero pochi.. E' molto semplice criticare gli altri...perché non partiamo prima col migliorare noi stessi? ;)

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Web Hosting