Avviso: Facebook, MySpace, Twitter, YouTube, Squidoo, e molti altri. Ecco i Nuovi Modi Per Guadagnare !! Clicca Qui

05 ott 2010

Come diventare un buon venditore


Al giorno d’oggi i clienti sono molto più esigenti rispetto al passato, di qualunque tipo essi siano.

Non solo sono più esigenti, ma sono anche meno indulgenti, il che significa che un venditore ha poche chance per fare una buona impressione al potenziale acquirente la prima volta che lo incontra. In questo mondo frenetico e supertecnologico dove le decisioni delle persone si basano molto spesso sulla prima impressione, l’importanza di essere buoni venditori non può essere negata.

Il lavoro di un venditore online, così come quello di un venditore tradizionale offline, è infatti ora più difficile di quanto lo sia mai stato. Quindi la domanda sorge quasi spontanea: ma come si fa’ a diventare degli ottimi venditori..?

E se già si possiede un’attività di vendita, come si può migliorarla..?

Ecco oggi voglio proprio indicarvi qualche suggerimento che possa aiutarvi a trovare delle risposte a queste domande.

- Un buon venditore è una persona che costruisce relazioni.

E’ importante infatti instaurare una sorta di relazione con il cliente in modo tale che quest’ultimo si senta tranquillo, fidandosi di voi. Buona parte delle vostre future vendite dipenderà infatti dal legame di fiducia e comprensione reciproca che sarete in grado di costruire con i vostri clienti.

Questo vale anche ragionando a lungo termine, perché dopo aver guadagnato la fiducia di un cliente è molto più facile che questo torni a fare acquisti da voi e soprattutto parli bene dei vostri prodotti o servizi, garantendovi un po’ di pubblicità gratuita che non fa mai male.

- Un buon venditore ascolta sempre i suoi clienti.

Solitamente un venditore parla parla parla con l’obbiettivo di convincere qualcuno ad acquistare un prodotto. Per essere buoni venditori invece è molto importante anche saper ascoltare i propri clienti.

Ascoltate quello che hanno da dire, cercate di capire cosa gli piace e cosa invece no, ma soprattutto rispondere alle loro domande. Sembra una banalità ma è invece una cosa da non sottovalutare.
Dovete cercare di rispondere a tutte le richieste di spiegazioni o di maggiori informazioni che vi vengono fatte secondo i canali che avete scelto, per esempio via mail, via telefono, via Skype.

Tutto questo va fatto nel minor tempo possibile.

Un cliente che riceve una risposta dopo 3 giorni, difficilmente deciderà di acquistare da voi. Se siete molto occupati e altri problemi del vostro lavoro vi tengono lontani dalle richieste dei clienti considerate il fatto di assumere del personale aggiuntivo che si occupi esclusivamente di questa parte del lavoro, che ripeto non è per niente da sottovalutare.

- Un buon venditore non fa promesse che non può mantenere.
Questo vale in generale nella vita, ma specialmente se sei un venditore. Un venditore infatti dovrebbe sempre mantenere le promesse fatte. Se ritenete di non poter mantenere una promessa semplicemente non fatela, e siate corretti con i vostri clienti…vi apprezzeranno sicuramente di più per l’onestà. Non mantenere una promessa porta solo il cliente a perdere la fiducia. E questa è l’ultima cosa che vogliamo.

- Un buon venditore si occupa sempre in prima persona di lamentele e reclami.
Anche se non piace a nessuno, capita a volte di avere a che fare con lamentele da parte di qualcuno. Bene, questi problemi vanno affrontati e risolti con estrema chiarezza, “alla luce del giorno”, in modo da dimostrare efficacia e preoccupazione per i vostri clienti.


- Un buon venditore è di aiuto anche se non c’è niente da guadagnare.
E’ molto importante che siate sempre utili e di aiuto anche se non c’è niente da guadagnare. Questo contribuisce a far sentire le persone speciali e crea un rapporto più forte con i clienti. Quindi anche se vi fanno le domande più assurde o delle richieste che nulla hanno a che vedere con il concludere una vendita, cercate ugualmente di essere utili per loro.

- Un buon venditore è sempre un esperto.
Sappiate che un buon venditore deve sempre essere un esperto. Deve conoscere i proprio prodotti o servizi come le sue tasche, dentro e fuori. Non ci deve essere nemmeno una domanda sul vostro prodotto alla quale non sappiate rispondere.

- Un buon venditore prende sempre l’iniziativa.
Cosa vuol dire questo; significa per esempio che se un cliente vi chiede qualcosa non mostrategli solo la mera risposta alla sua domanda. Proponetegli magari altre cose, altri prodotti.. Oppure chiedetegli a sua volta cosa ne pensa di un vostro nuovo lavoro.. Se invece è un cliente abituale offrite magari uno sconto o qualche tipo di offerta personalizzata. Insomma, prendete l’iniziativa.

Ecco qui qualche consiglio che posso proporvi, "dall'alto" della mia modestissima esperienza nella vendita di prodotti e servizi in rete.

Spero che questi piccoli suggerimenti possano esservi di aiuto per diventare dei venditori migliori sia online che offline.

Se invece non ti interessa diventare un venditore migliore bensì il “migliore venditore” allora non devi fare altro che cliccare qui.

Un saluto e buon business a tutti…

Giovanni Cartasegna

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best WordPress Web Hosting